Senza categoria

Torna il treno Torino-Caselle e Torino-Ceres: le novità in arrivo nel 2024

Whatsapp Segui NDW anche dal nostro nuovo CANALE WHATSAPP SEGUICI

Ripristino della linea ferroviaria Torino-Ceres: prevista la riapertura per gennaio 2024 insieme al treno Torino-Caselle

Il nuovo anno si preannuncia entusiasmante per gli abitanti di Torino e Ceres. Ecco il motivo: è previsto il ripristino della linea ferroviaria tra le due città e un treno per Torino-Caselle per la prima decade di gennaio. Per la prima volta, i pendolari potranno spostarsi direttamente dall’aeroporto di Caselle, Ciriè e Venaria fino alla centrale stazione di Porta Susa e al cuore pulsante di Torino.

Fasi e investimenti

L’arrivo a Porta Susa avverrà attraversando il tunnel di corso Grosseto, proprio in prossimità della stazione Rebaudengo-Fossata. Tutto ciò è stato reso possibile grazie a un investimento significativo, superiore ai 100 milioni di euro. Una volta giunti a Porta Susa, la linea sarà poi connessa al vasto network ferroviario nazionale. Le decisioni riguardo a questa linea sono state prese durante l’ultima riunione del Comitato di monitoraggio della linea Torino-Ceres, che ha visto la partecipazione di diverse figure chiave, tra cui l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi.

Il via libera definitivo alla riapertura è arrivato dall’Agenzia Nazionale per la sicurezza ferroviaria (Ansfisa), che ha esaminato la documentazione presentata. Pertanto, entro l’inizio del 2024, la linea ferroviaria Torino-Ceres tornerà operativa. È previsto che dal 9 dicembre 2023 la linea riceva l’autorizzazione ufficiale. Seguirà una settimana di transizione in cui la gestione passerà da GTT a Rfi.

L’apertura vedrà inizialmente treni diretti fino a Ciriè, con una cadenza di 30 minuti. Progetti futuri mirano a eliminare gli attraversamenti a livello sulla tratta montana, facilitando i viaggi tra Germagnano e Ceres. Nonostante questi sviluppi promettenti, i pendolari dovranno ancora sopportare tre mesi di viaggi su bus sostitutivi.

Ottimismo e visione per la mobilità del futuro

L’assessore Gabusi esprime grande fiducia nel progetto, sottolineando che la linea collegherà le Valli di Lanzo e l’aeroporto di Caselle alla rete nazionale e all’alta velocità. La sindaca di Ciriè, Loredana Devietti, anticipa ulteriori miglioramenti: con l’attuazione del sottopasso a Ciriè, la frequenza dei treni raddoppierà, passando a un treno ogni 15 minuti.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Sorgente
La Stampa

Redazione

Notiziario del Web. Una piccola realtà nel mondo dell'informazione: il nostro obiettivo è la trasparenza dei contenuti e l'equilibrio. Seguici anche sui social!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio

Disabilita il blocco della pubblicità

Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere.

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi.

☕ OFFRICI UN CAFFE' 💙

Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.