CentroCircoscrizione 1Torino

Torino: arrestati due migranti per detenzione ai fini spaccio

Gli agenti del Commissariato Torino Centro hanno arrestato due migranti con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio

Durante l’attività di controllo del territorio svolta dal Commissariato Centro di Torino, gli agenti hanno provveduto ad arrestare due migranti con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il primo arresto ha avuto luogo lo scorso giovedì 25 agosto 2022. Gli agenti hanno notato due soggetti intenti a parlare che hanno cominciato ad allontanarsi alla vista della volante. L’atteggiamento ha insospettito i poliziotti che hanno provveduto ad effettuare un controllo. Uno dei due – un cittadino marocchino di 29 anni – aveva in mano un frammento di hashish. Questo ha spinto gli agenti ad effettuare un controllo più approfondito, dove hanno rinvenuto un ulteriore frammento per un totale di 50 grammi di hashish e 3 pastiglie di sostanze psicotrope.

Il ventinovenne ha cercato di nascondere le pastiglie provando a ingerirle insieme. Fortunatamente gli agenti hanno tempestivamente dissuaso il marocchino a compiere il folle gesto, per poi procedere con il suo arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Torino: arrestati due migranti per detenzione ai fini spaccio
Immagine da: Polizia di Stato

Il secondo arresto

Il secondo arresto è avvenuto nella mattinata seguente, venerdì 26 agosto. Anche in questo caso, gli agenti stavano svolgendo un’attività di controllo del territorio. Mentre transitavano in corso Vittorio Emanuele II, hanno notato un uomo che per evitare il loro sguardo cercava di dirigersi all’interno della stazione ferroviaria di Porta Nuova. Subito dopo, è entrato all’interno del negozio di elettrodomestici presente all’ingresso di via Sacchi.

I poliziotti hanno fermato l’uomo in prossimità dell’ingresso secondario del negozio intuendo che il soggetto, un uomo di 29 anni di origini gabonesi, potesse nascondere qualcosa all’interno del cavo orale. Dopo un po’ di esitazione, il ventinovenne ha consegnato a gli agenti 14 involucri di crack, tirandoli fuori dalla bocca. La Polizia ha provveduto ad arrestare il ventinovenne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso dei circa 16 grammi di crack.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Sorgente
Polizia di Stato

Giulia Fogli

Collaboro con NDW dal 2021. Mi appassiona raccontare storie e occuparmi di cronaca, fatti ed eventi della la mia città. Amo occuparmi ogni giorno di cose nuove, scoprirle, approfondirle e mettermi alla prova. Ho un debole per i racconti horror e i film thriller.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disabilita il blocco della pubblicità

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi... Perché vuoi bloccarli? Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere. Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.