Torino

West Nile Virus: primo caso nel Torinese

Primo caso di West Nile Virus vicino Torino: donna ricoverata all’ospedale Santa Croce di Moncalieri

Primo caso di West Nile Virus in Piemonte, in provincia di Torino: una donna ha manifestato i sintomi pochi giorni fa ed è stata ricoverata mercoledì 3 agosto 2022 presso l’Ospedale Santa Croce di Moncalieri, nel reparto di medicina. Sta già meglio ed è in via di guarigione. Pochi giorni prima si erano registrati altri casi vicino le province di Vercelli e Novara.

West Nile Virus sintomi Primo caso vicino Torino febbre del Nilo
Immagine da: Google Maps

I sintomi del West Nile Virus

La malattia si trasmette tramite morso di zecche o zanzare infette. Come specificato dall’Istituto Superiore di Sanità, il periodo di incubazione dal momento della puntura della zanzara infetta varia fra 2 e 14 giorni. In alcuni casi può arrivare anche a 21 giorni nei soggetti più fragili. La maggior parte dei pazienti infetti non mostra sintomi, ma circa il 20% può manifestare febbre, mal di testa, nausea, vomito, linfonodi ingrossati, sfoghi cutanei. Questi possono durare pochi giorni, o in casi più rari qualche settimana. “Nei bambini è più frequente una febbre leggera, nei giovani la sintomatologia è caratterizzata da febbre mediamente alta, arrossamento degli occhi, mal di testa e dolori muscolari. Negli anziani e nelle persone debilitate, invece, la sintomatologia può essere più grave”.

Meno dell’1% delle persone infette (l’equivalente di 1 persona su 150) possono sperimentare sintomi più gravi come febbre alta, forti mal di testa, debolezza muscolare, disorientamento, tremori, disturbi alla vista, torpore, convulsioni, fino alla paralisi e al coma. “Nei casi più gravi (circa 1 su mille) il virus può causare un’encefalite letale”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Sorgente
ISS

Daniela Timotei

Specializzata in SEO copywriting, dopo gli studi comincia a scrivere per agenzie nazionali ed internazionali. È appassionata di benessere, bellezza, psicologia e cura di sé, ma anche mobilità, nuove tecnologie e sport. Dà il suo contributo in redazione dal 2020.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Disabilita il blocco della pubblicità

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi... Perché vuoi bloccarli? Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere. Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.