fbpx
0

Festeggia a Manchester, si ubriaca e si riprende a Ibiza. La storia imbarazzante di Rachael Wynn sta facendo il giro del mondo. La ragazza inglese di 32 anni era ad un battesimo. Ma durante il rinfresco ha bevuto – forse – un paio di bicchieri in più.

Mentre rientrava dalla festa ha ricevuto un messaggio di un amico. Questo si trovava sull’isola spagnola per festeggiare il compleanno ed ha invitato Rachel a raggiungerlo.In preda ai fumi dell’alcol , la donna ha prenotato il volo con lo smartphone e si è recata in aeroporto. Qui si è imbarcata con un’amica anche lei alticcia.

Rachael Wynn
Rachael Wynn

All’arrivo sull’isola, dopo un sonnellino di un paio d’ore durante il volo, Rachel si è resa conto di cosa avesse fatto. Ed il giorno dopo avrebbe dovuto lavorare.

“Ho fatto una cazz*ata”

La ragazza ha dichiarato al notiziario Manchester Evening News che “Ho provato a cercare subito un volo di ritorno, ma è stato impossibile. Ho avvisato il mio capo e provato a spiegargli che l’unico volo disponibile era tre giorni dopo, ma a lui non andava bene. Ho speso circa 800 euro in biglietti aerei e ancora non sono in grado di tornare a casa”.

L’alcool ha praticamente eliminato la sua memoria: “Non ricordo nulla, ma è stata sicuramente la cosa più stupida mai fatta in tutta la mia vita“, ha aggiunto Rachel.

La ragazza ora teme di perdere il lavoro. Sebbene copmprenda la gravità del fatto, la ragazza spera nella clemenza della sua azienda: “Il mio capo non è contento, ma credo che ora la sua ira si sia placata. Lui è un grande leader di una grande compagnia, perfetta per lavorare. Ora sarà deluso, ma con un po’ di fortuna, finirà per vedere il lato più divertente di questa vicenda.

Rachael Wynn
Rachael Wynn

Pennichelle pericolose

Nei giorni scorsi un ragazzo italiano di 28 anni era stato vittima di un sonnellino sul suo materassino. Si era addormentato a pochi metri dalla riva a Scilla (RC) e si è risvegliato risvegliandosi quasi a Messina dopo 9 ore di riceche da parte della capitaneria di porto. Un brutto spavento ma un lieto fine.


Like it? Share with your friends!

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi