fbpx
0

Peto pestilenziale. Siamo al limite della realtà, ma quello che è successo nel parlamento keniano è realtà dura, cruda e… maleodorante.

Un peto pestilenziale, liberato nella sala del parlamento da qualche politico di Homa Bay in Kenya, ha interrotto la seduta. La fonte, più che attendibile è quella della BBc ed è stata riportata anche da numerose altre testate internazionali.

Peto libero Kenya parlamento politici

Durante il dibattito sul mercato finanziario, chiede la parola Julius Gaya: “Gentili colleghi, qualcuno di noi ha inquinato (con un peto) l’aria di questa stanza e vi dirò chi è…” Ne è nata immediatamente una bagarre che ha costretto il portavoce Edwin Kakach a far liberare l’aula. Mentre i politici si accusavano l’un l’altro di essere “lo scorreggione“, lo stesso portavoce ha chiesto che venisse portato in aula un deodorante per ambienti per rendere l’ambiente più salubre e meno “inquinato”.

I parlamentari durante il dibattito per scoprire chi fosse il malfattore, si sono messi dei fogli di carta davanti a naso e bocca per non respirare quell’aria mefistofelica. Per fortuna il deodorante per ambienti ha fatto il suo dovere in maniera rapida, eliminando l’odore putrido della sala.

Il dibattito quindi è ritornato alla normalità, tuttavia il responsabile è ancora a peto libero.


Like it? Share with your friends!

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi