Madonna di CampagnaTorino

Obbligo di firma, Pusher chiede l’arresto: “Impossibile spacciare”

Torino: “Esasperato” dall’obbligo di firma, un pusher si è presentato presso il Commissariato di Polizia per chiedere l’arresto

Torino. Un uomo di 25 anni di nazionalità marocchina si è presentato presso il Commissariato Madonna di Campagna in evidente stato di ebbrezza. Il marocchino si è costituito di fronte alla Polizia affermando di essere un pusher e chiedendo di essere arrestato perché “l’obbligo di firma non mi fa vendere un grammo, sono stufo. Tanto vale andare in carcere”.

Il pusher, completamente ubriaco, si è lamentato presso il corpo di guardia affermando di essere stanco di non riuscire più a spacciare come un tempo perché non riusciva a gestire la sua attività criminale a causa degli orari imposti dall’obbligo di firma e dando la colpa allo Stato italiano. Il giovane ha continuato a citofonare insistentemente presso il commissariato affermando: O mi arrestate, o non me ne vado via.

Obbligo di firma, Pusher chiede l'arresto: "Impossibile spacciare"
Immagine da: Google Maps

Dalle richieste alle minacce

Vista l’insistenza e il comportamento molesto, gli agenti si sono presentati sul posto con una Volante. Tuttavia, il marocchino ha cominciato a minacciare i poliziotti e a sferrare pugni sulla Volante. Subito dopo, gli agenti hanno quindi provveduto ad accompagnarlo presso gli uffici della Polizia Scientifica per il foto-segnalamento, dato che si era anche rifiutato di fornire i documenti di identità.

Dopo alcune brevi ricerche è emerso che sul venticinquenne pendono numerosi precedenti penali. Come se non bastasse, è residente sul suolo italiano in modo irregolare, visto che è inottemperante a diverse espulsioni. Una volta terminate le procedure di identificazione, il pusher è stato denunciato a piede libero per interruzione di pubblico servizio, resistenza e minacce a Pubblico ufficiale. Inoltre, ha ricevuto una multa per ubriachezza molesta.

Una volta appreso di essere di nuovo in libertà, il nordafricano ha dato in escandescenze. Ha cominciato a fare ostruzione dinanzi alla porta principale del Commissariato. All’arrivo degli agenti, si è scagliato contro di loro con molta violenza, al punto da far intervenire altri poliziotti per fermarlo. Questa volta, il venticinquenne è riuscito nel suo intento ed è stato arrestato.

Sorgente
PrimaTorino
Continua a leggere

Redazione

Notiziario del Web. Una piccola realtà nel mondo dell'informazione: il nostro obiettivo è la trasparenza dei contenuti e l'equilibrio. Seguici anche sui social!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Disabilita il blocco della pubblicità

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi... Perché vuoi bloccarli? Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere. Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.