fbpx
0

71 pecore è quanto vale una donna per il tribunale di un piccolo villaggio indiano. Le settantuno pecore sono parte integrante del risarcimento in natura che il consiglio del villaggio di Gorakhpur, un’area rurale nello stato dell’Uttar Pradesh, ha obbligato a rifondere all’ex marito. In precedenza la moglie è fuggita dall’abitazione di residenza per vivere insieme all’amante. Secondo quanto stabilito dal Panchayat (l’assemblea dei 5) l’amante deve dare quindi metà del proprio gregge.

uomo tradito viene risarcito con 71 pecore
Pecora

La storia è stata raccontata dal quotidiano Times of India. La vicenda inizia lo scorso giugno quando Seema Pal, una donna di 25 anni, decide di fuggire dalla casa del marito per andare a vivere con l’amante, Umesh Pal, di 27 anni. Al fine di trovare un accordo che non ledesse troppo “l’onore del marito” i tre si rivolgono al consiglio dei saggi del villaggio ovvero il Panchayat. Dopo attente riflessioni e consultazioni propongono a Umesh, l’amante, di compensare l’affronto con metà del suo gregge ovvero settantuno pecore. Umesh risarcisce l’ex marito della donna e, senza alcuna esitazione, si priva delle 71 pecore per amore di Seema.

Il plot-twist

Il padre di Umesh, ovvero il nuovo «suocero» di Seema, si è opposto alla scelta del figlio. La richiesta della giustizia tradizionale è al di fuori di qualsiasi ragione secondo l’uomo. Nell’India del 2019 non tutti accettano le decisioni di tribunali che hanno una tradizione millenaria.

L’uomo si è rivolto alla Polizia locale denunciando che l’accordo non ha alcun valore legale. La denuncia infatti sostiene che le pecore siano state rubate e che la neo-nuora ha tutti i diritti di vivere con suo figlio. Tutto ciò quindi senza alcun obbligo di compensazione da parte del figlio nei confronti dell’ex marito.

Attualmente non ci sono ancora sviluppi su questa particolare storia indiana che ha sapori di antiche tradizioni che si scontrano con la modernità. Il destino di di queste pecore e quello di una donna sono adesso nelle mani della Polizia e dei tribunali ufficiali indiani.


Like it? Share with your friends!

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi