PiemonteTorino

Ricca: “Sono nato e cresciuto in Barriera. Sono i cittadini a chiederci più sicurezza contro una criminalità dilagante”.

L'intervista all'Assessore Ricca

La Regione Piemonte approva il nuovo piano per la Sicurezza.

Il Consiglio Regionale approva il piano per la sicurezza integrata dell’assessore Fabrizio Ricca. Un dispositivo che al suo interno contiene numerose innovazioni nel campo della sicurezza pubblica.

Assessore, con l’approvazione della delibera finisce un percorso lungo che l’ha vista confrontarsi con cittadini ma anche con i sindacati delle forze dell’ordine. È soddisfatto?

Moltissimo. Quando sono entrato in Regione avevo un obiettivo chiaro in testa: lavorare per la sicurezza dei piemontesi. Sono anni che, dall’opposizione in consiglio comunale e da residente nato e cresciuto in Barriera di Milano, parlo con cittadini esasperati. Persone che vorrebbero poter tornare a casa senza la paura di essere derubati o di dover schivare gruppi di spacciatori convinti di essere i padroni delle strade. Il mio lavoro nelle istituzioni, quindi, ha sempre avuto come orizzonte proteggere queste persone.

Quali sono le novità che avete introdotto?

Un uso capillare della video sorveglianza che tuteli gli agenti grazie alle bodycam, i cittadini grazie a una maggiore diffusione di telecamere sul territorio e chi lavora nel trasporto pubblico, sia sui taxi che sui veicoli Ncc. Troppo spesso sentiamo di rapine ai danni di queste categorie: per quanto mi riguarda è l’ora di darci un taglio netto. Se tu, criminale, pensi di poter delinquere in Piemonte, sappi che ti individueremo. Poi c’è la formazione, che deve essere rivolta agli agenti della polizia locale, anche grazie alla nascita di un’accademia.

Questi agenti devono diventare un punto di riferimento per i cittadini e per la loro sicurezza. Infine c’è anche il controllo di vicinato. Che con le ronde non ha nulla a che vedere ma si tratta solo di responsabilizzare i cittadini per fare in modo che il senso civico collettivo, se si vede un reato, porti a contattare tempestivamente le forze di polizia.

Continua a leggere

Redazione

Notiziario del Web. Una piccola realtà nel mondo dell'informazione: il nostro obiettivo è la trasparenza dei contenuti e l'equilibrio. Seguici anche sui social!

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disabilita il blocco della pubblicità

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi... Perché vuoi bloccarli? Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere. Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.