EconomiaPiemonte

Regione Piemonte: “Bonus 600 euro ai lavoratori in difficoltà”

La Regione Piemonte ha messo a disposizione un bonus una tantum di 600 euro per tutti i lavoratori senza ammortizzatori sociali

La Regione Piemonte ha messo a disposizione un fondo da 9.250.000 euro per garantire un bonus una tantum di 600 euro per tutte le persone “escluse dagli ammortizzatori sociali o che hanno subito una riduzione della retribuzione a causa della sospensione o della cessazione della prestazione lavorativa nel periodo continuativo da marzo 2020 a maggio 2020”. Fino al 7 dicembre , infatti, circa 15.000 potenziali beneficiari potranno richiedere il contributo.

“Ancora una volta la Regione Piemonte si pone in prima linea a supporto di lavoratori e famiglie in forte disagio economico, completamente dimenticati dal Governo e che stanno ancora pagando il prezzo di una crisi dettata dalla pandemia”, ha dichiarato l’assessore al Lavoro Elena Chiorino.

Bonus 600 euro Piemonte: come richiederlo e a chi spetta
Immagine da: Pixabay

Chi ha diritto al contributo

Secondo quanto specificato sul sito ufficiale della Regione, ci sono determinate tipologie di lavoratori che possono fare domanda. Questi, inoltre, devono essere “residenti o domiciliati in Piemonte almeno dal mese di marzo 2020”. Analizziamo le categorie nel dettaglio.

  • Lavoratori che non hanno percepito alcuna prestazione previdenziale/assistenziale da marzo a dicembre 2020, ad esempio perché sospesi dalle imprese per cessata attività senza stipendio o senza Cassa Integrazione.
  • Dipendenti degli appalti delle pulizie, dei servizi scolastici, dei poli museali e dello spettacolo. Nella fattispecie, coloro che “hanno percepito prestazioni previdenziali/assistenziali in misura residuale nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020”.
  • I lavoratori occasionali con un reddito “inferiore a 5.000 euro e non iscritti alla gestione separata“. Sono coinvolti coloro che “nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020, hanno cessato o sospeso la prestazione lavorativa” senza percepire alcuna prestazione previdenziale/assistenziale.
  • I tirocinanti il cui tirocinio si è definitivamente interrotto “prima della scadenza naturale nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020”.
  • Lavoratori stagionali che “non hanno percepito alcuna prestazione previdenziale/assistenziale nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020”.

Per presentare la domanda occorre recarsi sulla piattaforma ufficiale della Regione Piemonte, al seguente indirizzo https://finpiemonte.it/bandi/dettaglio-bando/contributo-senza-ammortizzatori-2021. Tutte le informazioni utili e la guida passo passo per inviare correttamente la domanda al bonus sono disponibili sul documento pubblicato sul sito della Regione Piemonte, disponibile al seguente link.

Sorgente
Regione Piemonte
Continua a leggere

Ilaria Pagliaro

Content writer classe 1987 appassionata di qualsiasi argomento che la spinga a curiosare e approfondire...

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disabilita il blocco della pubblicità

Gli annunci pubblicitari presenti nel nostro sito sono sicuri al 100% e non sono invasivi... Perché vuoi bloccarli? Senza la pubblicità questo sito non potrebbe esistere. Per proseguire ti invitiamo a disabilitare il tuo AdBlocker o ad inserire "Notiziario Del Web" in White List.