fbpx
0

La polizia stradale di Verona ferma e sequestra l’auto di un ragazzo perché in stato di ebbrezza : dopo l’alcol test i valori sono decisamente fuori dalla norma. Il padre si reca sul posto per recuperare il ragazzo, ma risulta in stato di ebbrezza. Anche lui si ritrova senza patente e con tanto di denuncia.

Al momento del controllo l’uomo, un 36 enne, percorreva la statale 11 con una VW Golf . Una volta fermato e multato ha chiamato casa per farsi recuperare dai suoi genitori. Questi sono arrivati dopo alcuni minuti: uno per recuperare il figlio e l’altro per guidare sino a casa quella del figlio. Il padre però era in visibile stato di ebbrezza.

Sottoposto al controllo, è risultato positivo all’etilometro con un valore quasi doppio rispetto al consentito. Anche lui, quindi è stato denunciato dagli agenti che gli hanno ritirato la patente. Alla fine i due sono rientrati con la madre del ragazzo che aveva accompagnato il marito e che è risultata l’unica sobria. 

Eventi assurdi che sono successi quando la polizia ha fermato autisti ubriachi.

E’ vero che l’alcool disinibisce il nostro carattere e spesso ci sembra di diventare più socievoli e superato un certo limite c’è una “dissociazione”. Alcuni hanno sbornie tristi o cattive, altri invece ne hanno una allegra o quasi divertente agli occhi altrui. Il tutto dipende dalle singole persone, dal momento, da quanto e cosa si beve ecc.

Un uomo ubriaco, al momento dell’ALT da parte delle forze dell’ordine di una città nel Wyoming , ha raccontato di provenire dal futuro e di essere arrivato per dare un messaggio importante. Vengo dal 2048. Ho preso una macchina del tempo per venire a dirvi che il prossimo anno ci sarà un’invasione aliena. Dite ai cittadini di Casper di abbandonare la città!”. Chiedeva inoltre di poter vedere il sindaco per comunicargli personalmente il messaggio. Le forze dell’ordine gli hanno, ovviamente, ritirato la patente ed è scattato l’arresto.

Sempre negli Stati Uniti un ragazzo di 25 anni viene fermato per dei normali controlli di routine. Risultato positivo all’alcool test, gli viene comunicato che sarebbe stato arrestato come previsto dalla legge. Sentendo queste parole il ragazzo si da alla fuga. L’autista viene raggiunto praticamente subito, ma mentre gli agenti si stavano avvicinando a lui, l’uomo ha cominciato a ballare. I poliziotti increduli e divertiti da questo exploit artistico del ragazzo, hanno provveduto all’arresto.

Dagli stati Uniti alla Romania. Un signore rumeno, dopo una tranquilla e normale bevuta al bar del suo paesino, si è risvegliato a più di 2600 chilometri da casa. I suoi ricordi erano abbastanza chiari: era in compagnia degli amici poi il blackout. Si è svegliato a Londra in un cortile circondato da persone che lo guardavano incuriosite. Si è rivolto quindi alla polizia inglese perchè non ricordava come avesse fatto a finire lì.

Carpi non è da meno

Gli eventi assurdi colpiscono anche l’Italia: siamo a Carpi (in provincia di Modena). Un uomo di 40 anni ha deciso infatti di passare una serata spensierata e di lasciarsi andare a qualche bicchierino di in più. A fine serata si è ritrovato completamente ubriaco.

Al risveglio del lunedì mattina non ha trovato più la sua patente nel portafogli. Preoccupato, si reca dai carabinieri per sporgere regolare denuncia di smarrimento del documento: lì scopre ciò che è avvenuto.

Giunto in caserma, il 40 enne denuncialo smarrimento della sua patente e racconta un simpatico aneddoto. “Mi sono accorto di aver perso la patente. Ho sognato che i carabinieri me l’avevano sequestrata ed ora è sparita, quindi sono qui per sporgere denuncia” . Ma non era un brutto sogno, era proprio la verità e, anzi, se avesse guardato in garage avrebbe visto che mancava pure la macchina.

I fumi d’alcol della serata alcolica hanno cancellato i ricordi di quanto era successo. Il suo documento non era stato smarrito, ma era stato sequestrato, insieme al suo veicolo, dagli stessi militari durante la notte precedente. I Carabinieri hanno fermato il carpigiano alle tre del mattino durante un controllo di routine. Eseguendo l’alcool test i valori riscontrati erano decisamente alti e fuori dai limiti consentiti. 

etilometro

Quindi, constatando lo stato d’ebrezza hanno proceduto al ritiro della patente e al sequestro del veicolo.

La memoria di questo autista aveva cancellato anche quello che accadde in seguito. Impossibilitato a guidare e, quindi, a tornarsene a casa, aveva chiamato un amico in soccorso in modo che lo raggiungesse e lo potesse portare a casa. Infatti il buon samaritano si era precipitato a recuperare l’autista per riportarlo a casa.

Grazie ai Carabinieri il 40 enne ha potuto recuperare la memoria, rintracciare auto e patente e scoprire le buone azioni che l’amico aveva avuto per lui e che lui aveva dimenticato.

La notte è stata da dimenticare, ma siamo sicuri che rimarrà nella storia dei racconti di paese per molto molto tempo.


Like it? Share with your friends!

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi